San Francisco

San Francisco va girata a piedi; oppure in bicicletta (in questo caso consiglio però le bici elettriche); la città è piena di saliscendi che metteranno a dura prova la resistenza delle vostre gambe e la vostra preparazione fisica.


Non esiste una rete metropolitana; esiste però una linea ferroviaria che permette di attraversarla dal Civic Center attraverso Union Square e fino al Financial District nella zona del porto.


San Francisco è famosissima per i suoi Cable Car storici (il biglietto costa circa 7$ a corsa oppure è incluso, per 3 giorni di abbonamento, nel pass della città che potete acquistare da me al costo di 90,00€ a persona); le linee sono 3; una percorre in orizzontale tutta California Street attraversando i quartieri di Financial District e Union Square e Nob Hill; mentre le altre 2 attraversano in verticale la città da Union Square, e più precisamente da Powell Street con 2 diramazioni (una verso Hyde Street e l’altra verso Mason Street) ed è proprio al capolinea di Mason Street che troverete il famoso turn around manuale (ovvero la piattaforma che gira il cable car nel senso di marcia giusto).


La visita di Alcatraz è un must; la prigione è famosa in tutto il mondo anche grazie alla filmografia arrivata da noi in Italia. Appena entrati prendete l’audio guida in Italiano e seguite il racconto incredibile della sua storia ed evoluzione negli anni.

Visitare Alcatraz però non è facile in quanto solo una compagnia di trasporti vi ci porta ed i biglietti devono essere comprati preventivamente (CON LARGO ANTICIPO) online; CLICCA e leggi questo post in cui ne ne parlo.
Se preferite potete acquistarli tramite me al costo di 40,00€ a biglietto.

Consiglio la visita al mattino presto con il primo traghetto (quello che loro chiamano “early bird”); questo perchè al vostro arrivo a destinazione sarete la prima barca con i primi turisti; di conseguenza la prigione è meno affollata.
Il ritorno invece è libero e potete prendere la barca che preferite (una ogni 30 minuti circa) a seconda dei vostri tempi che vorrete dedicare alla visita.

In bassissima stagione potrebbe succedere che presentandosi al pier33 (da cui parte il traghetto), luogo da cui parte la nave, si possa trovare qualche biglietto invenduto.


Il famoso Golden Gate può essere visto in tantissimi modi; non esiste una soluzione migliore o peggiore dipende da voi quello che preferite (attraversarlo a piedi o in bici o in auto); considerate però che è lungo circa 2 km.
Invece per quanto riguarda le foto voglio consigliarvi il mattino dalla parte di San Francisco in quanto avrete il sole dietro di voi quindi verranno delle foto fantastiche; i punti da cui vederlo essenzialmente sono 2; il più famoso e comodo da raggiungere è il visitor center; ma ci sarà anche un altro punto che vi permette di fotografarlo dal lato del mare aperto da Battery Godfrey.

il pomeriggio verso sera invece le foto migliori vengo fatte dal lato di Sausalito oltre il ponte; anche qui abbiamo 2 punti panoramici; quello principale del visitor center al termine del ponte dalla parte di Sausalito oppure da Battery Spencer in cima alla montagna che caratterizza la penisola di Sausalito e lato mare aperto.

Le Painted Ladies sono una serie di casette caratteristiche e colorate immortalate in tante foto; un po’ fuori da raggiungere ma vedrete che ne varrà la pena in quanto vi troverete in una location veramente romantica.
Informazione fondamentale è la visita nel pomeriggio verso il tramonto (ma non in prossimità del tramonto) in quanto in questa parte della giornata il sole le illumina.

Chinatown è il quartiere cinese più vecchio di tutta America attraversatelo percorrendo a piedi tutta Grant Avenue a partire dalla sua “porta dei Dragoni di ingresso” all’incrocio con Bush Street.

Curiosate tra i suoi negozi di souvenir e fermatevi nei suoi ristoranti tipici a mangiare.

Passeggiate lungo le strade del Financial District; il quartiere economico di San Francisco famoso per il suo grattacielo a forma triangolare a punta.

Visitate il quartiere commerciale di Union Square pieno di grandi negozi delle grandi firme Americane e non.

Raggiungete il quartiere gay di Castro; un oasi di calma tranquillità rispetto e inclusione nella metropoli americana; un luogo di pace e serenità meraviglioso; tappa per un pasto è sicuramente Harvey’s.

Godetevi il quartiere hippy di Haight Ashbury attraversatelo percorrendo la Haight Street; se avete tempo salite in cima alla collina di Buena Vista Park per godervi un panorama della città.

Salite in cima alla collina di Telegraph Hill con la sua Coit Tower; da cui potrete godervi il panorama della città (non siete obbligati a pagare per salire in cima a Coit Tower per godervi il panorama in quanto già dalla sommità della collina sarà uno spettacolo); nei pressi troverete il ristorante da Mama’s famoso in tutta San Francisco; ideale per le colazioni od il pranzo (chiude alle 3 p.m.) e dovrete fare la fila per entrare….ma ne sarà valsa la pena.

Girate per Fisherman’s Wharf; il quartiere più famoso di San Francisco; qui nel Pier 39 troverete negozi di souvenir e ristoranti dove provare specialità a base di pesce (sicuramente la Crab e Lobster Chowder sono le più famose). Il Pier 39 è anche famoso per la sua comunità di puzzolenti e rumorosi leoni marini che stanno comodamente sdraiati a riposarvi nelle banchine.

Lombard Street è una strada lunghissima; una piccola parte è considerata la strada più tortuosa d’America; molti la percorrono in discesa in auto mentre io vi consiglio di scendere a piedi per fare foto fantastiche una volta arrivati in fondo.

Degno di nota è il Palace Of Fine Arts un palazzo monumentale con un giardino adiacente molto bello (costruito in occasione dell’esposizione internazionale del 1915)

Sempre all’interno del pass della città che potete acquistare da me al costo di 90,00€ a persona è incluso il giro in barca nella baia che vi permetterà di godere dello skyline della città e che raggiungerà l’isola di alcatraz ed il golde gate per vederli da vicino.

Infine se avete tempo sarà piacevole riposarsi al Golden Gate Park; un parco urbano di dimensioni enormi pieno di opere d’arte e tanti prati in cui giocare, correre, riposarsi. Al proprio interno troviamo i giardino del te giapponese (per cui è da pagare l’ingresso) oppure la California Academy Of Science anche questo incluso nel pass della città che potete acquistare da me al costo di 90,00€ a persona.

Nel pass di cui ho parlato è incluso anche l’ngresso all’Aquarium of the Bay (consigliatissimo per chi ha bambini) e il Museum Of Modern Art.

<—-Torna all’elenco