50 stati in 50 giorni – Alaska

  • Siamo a nord vicino al circolo polare artico; questo significa che da autunno a primavera le temperature sono proibitive con la presenza di tanta neve e ghiaccio mentre in estate la neve si scioglie eccetto che nelle cime delle montagne e le temperature salgono fino a raggiungere picchi tipicamente primaverili per noi.
  • L’Alaska ha 2 fusi orari; nella parte più a Ovest siamo a 11 ore in meno rispetto all’italia; mentre nella parte centrale ed a est dello stato siamo a 10 ore in meno rispetto all’Italia (la città di Anchorage e Fairbanks fa parte di questo fuso).
  • Il passaggio dall’ora solare all’ora legale (+1 ora) avviene la seconda domenica di marzo.
  • Il passaggio dall’ora legale all’ora solare (-1 ora) avviene la prima domenica di novembre.
  •  Per entrare nel paese serve un visto turistico da richiedere esclusivamente online entro 72 ore dalla partenza dell’aereo dall’Italia; CLICCA SU QUESTO COMODO LINK per vedere il tutorial per richiedere il visto.
  • Chi ha un timbro turistico o doppio passaporto dei seguenti 7 paesi (Iran, Iraq, Sudan, Siria, Libia, Somalia e Yemen) non può usufruire del visto turistico online ma deve prendere appuntamento in ambasciata per ottenere il visto; il tutto con tempi molto più lunghi e costi molto più alti.
  • Attenzione se il vostro aereo fa scalo in un aeroporto Canadese, in andata o ritorno anche senza che usciate dall’aeroporto,prima di arrivare a destinazione deve essere chiesto il visto turistico per il Canada dal sito del governo. CLICCA SU QUESTO COMODO LINK per vedere il tutorial per richiedere il visto.
  • La valuta utilizzata sono i dollari americani ($).
  • il cambio euro/dollaro si aggira intorno a 1,15 euro per ciascun dollaro.
  • I tagli presenti sono 1, 5, 10, 20, 50, 100$ (fate scorta di pezzi da 1$ vi serviranno per le mance occasionali).
  • Le monete sono da 1, 2, 5, 10 e 25 cent (quella da 25 cent è utilissima in quanto spesso le macchine automatiche accettano solo quelle (una su tutte le lavatrici automatiche e le asciugatrici); fatene scorta.
  • Le monete da 1 e 2 cent sono in rame.
  • la moneta da 5 cent è chiamata “nichel”, la moneta da 10 cent è chiamata “dime” la moneta da 25 cent è chiamata “quarter”; da notare che la moneta da 5 cent è più grande di quelle da 10 e 25 (si può creare quindi confusione)
  • Accettate e consigliate tutte le maggiori carte di credito; si può pagare ovunque con cc anche importi bassissimi.
  • La sanità in USA è molto valida.
  • Gli ospedali sono però tutti privati ed i costi di accesso alti
  • Le coperture del nostro servizio sanitario nazionale non coprono adeguatamente
  • E’ opportuno stipulare una assicurazione che copra con massimali illimitati per tutta la durata del viaggio
  • CLICCA SU QUESTO COMODO LINK per vedere che assicurazione posso proporti
  • Anchorage
  • Fairbanks
  • Valdez
  • Denali national park
  • Wrangell national park
  • Kenai Fjord national park
  • La corrente è di 110-120 V
  • La frequenza è di 60 Hz
  • E’ quindi necessario un adattatore (spina di Tipo 2 con 2 lamelle piatte di metallo parallele tra loro)
  • La capitale dello stato Juneau una cittadina a sud nell’Inside Passage vicino al confine con il Canada.
  • Nella cittadina di Nenana, ogni anno si svolge un curioso evento: si gioca una lotteria (la “Nenana Ice Classic”) basata sul momento esatto della rottura del ghiaccio invernale sul fiume Tanana. In pratica scommettono sul momento esatto in cui comincerà la primavera. In pratica mettono un treppiede sul fiume collegato ad un orologio, che essendo collegato a corde, nel momento in cui il supporto “cede”, lui si ferma. Ovviamente si scommettono soldi, e ovviamente c’è una webcam puntata sul fiume.
  • INTO THE WILD (è un film del 2007 scritto e diretto da Sean Penn, basato sul libro di Jon Krakauer Nelle terre estreme, in cui viene raccontata la storia vera di Christopher McCandless, giovane proveniente dalla Virginia Occidentale che subito dopo la laurea abbandona la famiglia e intraprende un lungo viaggio di due anni attraverso gli Stati Uniti, fino a raggiungere le terre sconfinate dell’Alaska).
  • bandiera alaska 
  • La cucina dell’Alaska è a base di salmone, dato che abbonda in quelle zone. Lo si può mangiare anche lungo la strada oppure nei ristoranti, condito con diverse salse, crudo o cotto alla brace.